lunedì, 15 Luglio 2024

Calciopoli, l’ex designatore Bergamo: “Vi racconto cosa mi chiese Moratti a cena”

Condividi

spot_imgspot_img

Tra i protagonisti indiscussi di Calciopoli l’ex designatore arbitrale, Paolo Bergamo, ha rivestito certamente un ruolo importante in tutta la vicenda.

Report, nel lungo servizio trasmesso su RaiTre, ha diffuso un ampia intervista con l’ex arbitro che ha rivelato di una presunta cena voluta da Massimo Moratti dopo il famoso 5 maggio 2002 che costò lo scudetto ai nerazzurri.

Bergamo spiega al giornalista:

Moratti mi chiamò dopo quel giorno e mi disse: “Io vorrei fare una cena insieme a lei”. Andai a casa sua ai primi di luglio, ci mettiamo a sedere io, lui e le nostre mogli. Nemmeno cinque minuti e mi disse: “Lei mi deve spiegare perché gli arbitri ce l’hanno con l’Inter”. Sosteneva che noi mandavamo arbitri ostili all’Inter, per farla perdere”.

Bergamo parla poi di presunte indagini su Moggi avviate dallo stesso ex presidente nerazzurro:

Moratti diede incarico di indagare su Moggi, ma le indagini non erano legali. Tanto che ci fu un accordo segreto che portò tanti ad avanzare richieste di risarcimento danni”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie