mercoledì, 28 Febbraio 2024

Inchiesta Juve, Avv. Afeltra: “Il Collegio di Garanzia o fa ripartire il processo da zero oppure annulla senza rinvio la sentenza di -15”

Condividi

L’avvocato Roberto Afeltra, è intervenuto ai microfoni di TvPlay spiegando alcune cose sulla vicenda giudiziaria che vede coinvolta la Juventus:

La Juve non è stata condannata per le plusvalenze e la Corte d’Appello federale esclude che sia oggetto di sanzione. Si devono evitare le compensazione, vale a dire gli scambi tra i calciatori. Questo si vedrà dopo. La sentenza della Corte d’Appello federale non può essere confermata”, ha spiegato molto bene il legale.

Il GIP di Torino, rigettando la misura cautelare, ha detto che non ci sono indizi di colpevolezza. Sulle plusvalenze sono state archiviate diverse indagini. Nessuno si aspettava che il TAR potesse entrare a piedi uniti sulla giustizia sportiva. A mio avviso, il 19 aprile con la sentenza del Collegio di Garanzia dello Sport o fa ripartire il processo da zero oppure annulla senza rinvio la sentenza di -15 per la Juventus”.

Poi, a proposito delle indagini su Lazio, Roma e Salernitana, Afeltra ha aggiunto:

“Non c’è tempo fino a giugno per fare tutti i processi, quindi ogni cosa contro la Lazio non può incidere sul campionato di quest’anno. E’ stata esclusa la rilevanza delle plusvalenze perché manca la norma violata, l’indagine sportiva che dovesse derivare da quella penale non può che portare all’archiviazione. Anche con le indagini della Procura di Napoli sono stati tutti assolti e, di conseguenza, ritengo che Lazio, Salernitana e Roma non corrono alcun rischio”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie