lunedì, 6 Dicembre 2021

Il giornalista Nicola Balice: “Bonucci è il simbolo della Juve che nulla ha a che fare con Sarri”

Condividi

Il giornalista di fede juventina Nicola Balice celebra Leonardo Bonucci tra le colonne di calciomercato.com:

“Fascia di capitano e status di rigorista. Non sono le responsabilità a spaventare uno come lui, che difetti ne ha e ne avrà sempre, ma che in termini di personalità sa solo abbondare”, le prime parole del giornalista.

Il volto della Juve che espugna l’Olimpico di Roma è il suo. Anche simbolo, insieme a Giorgio Chiellini, di quella vecchia guardia bianconera che il calcio di Maurizio Sarri proprio non l’ha digerito”.

Balice prosegue: “La storia, della Juve e del campionato italiano, Bonucci l’ha scritta insieme ai suoi compagni proprio grazie alla linea difensiva bassa e anche al contropiede, spesso ispirato dai suoi lanci e dalla sua abilità nel costruire l’azione che lo hanno reso un centrale invidiato e corteggiato per anni da tutti i top manager, Pep Guardiola compreso. Anche se poi con Sarri non è proprio mai scoppiato l’amore”.

Quello che sembra più intenso che mai invece nei confronti di Max Allegri, un paio di battutine dal sapor di frecciatina in estate e poi solo parole al miele da parte del tecnico per Bonucci: preso ad esempio sempre, con e senza fascia”.

“Di certo – spiega il giornalista di CM –  Bonucci, nel bene e nel male, è simbolo della Juve, lo è da anni. Una Juve che non è mai stata quella di Sarri, sarà per sempre quella (anche) di Bonucci e Chiellini: due che insieme hanno disputato 1001 partite con la maglia bianconera. Vincendo tanto, in Italia tutto: con difesa bassa e contropiede”, la conclusione del giornalista.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie