Nerazzurri sommersi dai debiti. Sconcerti: “È giunta l’ora che le strade di Inter e Zhang si dividano”

878

L’editorialista de Il Corriere della Sera il direttore Mario Sconcerti ha commentato la situazione di stallo tra Conte e la dirigenza dell’Inter.

C’era da vincere il campionato e si è andati avanti fino ad adesso. L’Inter ha un debito importante, più alto della valutazione stessa dell’Inter”, ha spiegato il giornalista allarmando i tifosi nerazzurri.

Se si continua a dare credito, è perché quell’imprenditore può coprire i debiti. A questo punto non è una situazione splendente e bisogna fare delle contromosse, non ancora chiare. Mi insospettisce l’irrigidimento di Conte, che ha già saputo dalla proprietà l’ordine generale”.

Più precisamente, spiega Sconcerti a Maracanà, nel pomeriggio di TMW Radio: “La pandemia ha aggravato la crisi generale, l’Inter aveva molti debiti anche prima. Non mi sembra che sia stata gestita in modo straordinario”.

E adesso l’aspetto sportivo sarebbe quello di dire che quei soldi deve renderli per mettersi a pari con chi non li ha spesi. Io da interista guarderei cosa conviene fare all’Inter e nel caso separare le strade con Zhang. Continuare a essere legati a un gruppo ricco che si paga debiti con debiti non so quanto sia conveniente”.