Christillin: “Bisogna ringraziare la Juve per quanto ci ha fatto vivere in questo decennio, mai far mancare gratitudine e apprezzamento”

239

L’imprenditrice e grande tifosa della Juventus, Evelina Christillin, nel corso di un’intervista in esclusiva a tuttomercatoweb ha commentato la situazione dei bianconeri, alle prese con i magri risultati sul campo e con le intemperanze di alcuni giocatori assurti agli onori della cronaca nelle scorse ore, a causa della partecipazione ad una festa con numerosi partecipanti, in piena emergenza covid.

“La cena proibita non ha giovato né alla squadra né a noi tifosi, l’impressione è che la passione per la maglia sia ormai un concetto sorpassato per alcuni. Ci aspettavamo più responsabilità”, ha commentato l’imprenditrice che ha continuato: “Sono d’accordo con le sanzioni, la speranza è che venga toccato di più il portafoglio. Ho letto dei centomila euro a testa di multa, ma non è una notizia ancora confermata. La speranza è che venga data una bella lezione, dovrebbero essere grandi e maturi per sapere queste cose. Dybala, poi, è testimonial della Regione per quanto riguarda il ‘Covid-19’, le scuse sui social sono meglio di niente ma doveva essere più responsabile”, ha sottolineato Evelina Christillin, che ha poi aggiunto: “Dipendesse da me troverei il modo di investire nuovamente su questo giocatore dalla classe nota. Al di là delle esuberanze notturne, cercherei di capire che gli passa per la testa“.

In merito alla sfida di mercoledì prossimo contro il Napoli, l’imprenditrice ha dichiarato: “È un appuntamento che diventa fondamentale, l’Atalanta ci ha superati e il Napoli ci ha raggiunti a quota 56. Penso che bisognerà sempre ringraziare la Juventus per quanto ci ha fatto vivere in questo decennio, la gratitudine e l’apprezzamento non dovrà mai venir meno. Ma cadere dal nono piano fa più male che cadere dal primo”.

Su un possibile avvicendamento in panchina, Evelina Christillin ha commentato: “La scelta di Pirlo è stata del presidente, che in quella rovente giornata di agosto decise di promuovere l’allenatore dell’U23 al timone della prima squadra. Se ci sarà una rifondazione da fare, bisognerà avere una continuità almeno in quello. Non so quale è il pensiero di Andrea in questo momento, ma i conti come sempre andranno fatti a fine stagione. Gli obiettivi sono due: la finale di Coppa Italia e la qualificazione in Champions, poi si tireranno le somme un po’ come successo a Sarri che, comunque, aveva vinto uno scudetto, ha evidenziato l’imprenditrice, che ha poi aggiunto un commento su Massimiliano Allegri: “È un amico e un grandissimo allenatore. Non credo che un incontro a Forte dei Marmi sia di per sé una decisione già presa”.

Sulla permanenza di Ronaldo in bianconero, Evelina Christillin ha mostrato di non avere dubbi: “Non è neanche da discuterne. Ha fatto una marea di gol, per me deve assolutamente rimanere. Chiaramente dipenderà tutto dalla sua volontà”.