sabato, 25 Maggio 2024

Utilizzo del VAR in Serie A: Inter “super aiutata”. Juve la più penalizzata tra le big

Condividi

spot_imgspot_img

È interessante osservare i dati riguardanti l’utilizzo del VAR in Serie A e le discrepanze nelle revisioni a favore e a sfavore delle squadre. La Juventus sembra avere un saldo negativo negli episodi di revisione al VAR per tre stagioni consecutive, il che solleva alcune domande sulle dinamiche dietro a questi risultati.

Potrebbe essere una coincidenza che la Juventus abbia un saldo negativo così costante, oppure potrebbe indicare una particolare attenzione da parte degli arbitri nei confronti della squadra. Tuttavia, è importante notare che l’utilizzo del VAR è soggetto a interpretazioni e decisioni arbitrali, che possono variare da partita a partita.

Le squadre potrebbero avere diverse opinioni sul funzionamento del VAR e sulle decisioni prese in base ad esso. È comprensibile che i tifosi si preoccupino se percepiscono un trattamento disuguale o ingiusto nei confronti della propria squadra.

Sarebbe interessante indagare ulteriormente su queste disparità e capire se ci sono fattori specifici che influenzano le decisioni del VAR e come le squadre possano affrontare questa situazione.

Var a sfavore: Empoli 11, Frosinone 10, Torino 10, Monza 9, Cagliari 8, Juventus 8, Lazio 7, Atalanta 7, Sassuolo 7, Milan 7, Lecce 6, Roma 6, Fiorentina 5, Udinese 5, Bologna 5, Salernitana 5, Napoli 4, Genoa 4, Verona 3, Inter 3.

Inter da record, solo 3 episodi a sfavore, che fortuna per i nerazzurri quindi.

Ecco cosa dice il saldo episodi migliore: Empoli -9, Juventus -7,Torino e Monza -6, Atalanta -3, Frosinone -2, Lazio, Salernitana, Udinese e Milan -1, Cagliari a zero, Lecce +1, Sassuolo e Bologna +3; Roma, Genoa e Napoli +4, Inter +5, Fiorentina +6, Verona +7.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie