venerdì, 20 Maggio 2022

De Ligt: “La più grande qualità di Allegri è capire che non si può sempre essere belli. Conta solo vincere, anche per me”

Condividi

Il difensore bianconero Matthijs de Ligt nel corso di un’intervista al quotidiano britannico The Guardian ha raccontato la sua avventura alla Juventus e il suo percorso di crescita che lo sta portando ad essere una delle colonne della squadra di Massimiliano Allegri.

È considerato uno dei migliori nel suo ruolo, ma de Ligt è consapevole di dover ancora crescere. Posso sicuramente migliorare ha commentato il giovane difensore, che ha poi aggiunto: “Ad esempio, Giorgio ora ha 37 anni. E in questo momento gioca come se stesse leggendo un libro. Sa già tutto. E ovviamente è una capacità che non aveva quando aveva 20 anni. Quindi, con l’esperienza, ha imparato”.

La cosa più importante per me è vincere ha ammesso de Ligt, e ha poi spiegato: “Alla Juventus, se vinciamo 1-0 e giochiamo male, tutti saranno comunque felici. Se giochi alla grande e perdi 2-1, non sei felice. Ogni squadra ha un certo DNA, che è diverso in ogni club. Se difendi molto in alto e perdi 5-0, 4-0, allora ok, forse è meglio volare un po’ più bassi”.

La stessa visione di mister Massimiliano Allegri. “La sua più grande qualità è quella di capire che non si può sempre essere belliha commentato de Ligt. Conta solo vincere e questa è anche la mentalità della Juve. Non importa se giochi bene, contano i tre punti. Capiamo sempre meglio cosa si aspetta da noi”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie