venerdì, 3 Dicembre 2021

Juve, un blogger bianconero avanza una terrificante ipotesi: “E se fosse in atto un boicottaggio dall’interno? È come se qualcuno stia lavorando per autodistruggere la squadra”

Condividi

C’è amarezza tra i tifosi bianconeri dopo la sconfitta della Juve a Verona che ha segnato di fatto l’addio al tricolore.

Tra le colonne di calciomercato.com, è intervenuto un blogger bianconero (mdo il suo nickname) che avanza una possibile ipotesi dietro questi risultati negativi: un boicottaggio.

Ecco alcuni passaggi del blogger di fede juventina:
“Paratici sembrava il primo e vero colpevole delle nefandezze societarie degli ultimi anni, o almeno all’apparenza, perchè nonostante ora Fabio non ci sia più, succedono di nuovo delle cose inspiegabili sul mercato”.

Ecco i punti elencati dal tifoso:

1) viene prolungato il prestito di Morata a ben 10 Milioni (e dico 10), che con i 10 dell’anno precedente fanno 20 Milioni tondi tondi! Un bel regalo all’Atletico di Madrid […]”

2) Viene ricomprato Kean addirittura a 40 Milioni, nonostante le varie difficoltà avute nel cederlo un anno prima, e sopratutto dopo che evidentemente l’Everton aveva fatto capire al ragazzo che non rientrava più nei piani e non era più in rosa, quindi con un valore annullato o quasi azzerato del cartellino (lo avrebbero svenduto gratis o quasi pur di liberarsene e ringraziando il compratore) […]”

3) Viene scartato Milik a 15/20 Milioni, che si proponeva alla Juve forte di un accordo con il Marsiglia siglato già nel momento del sua acquisto dal Napoli, e nonostante era ormai evidente, dalla stagione appena terminata, che alla squadra mancasse proprio un vero 9, come poteva esserlo il Polacco.

4) Viene scartata la possibilità di acquisto di un vero regista […]

5) Viene buttato fuori Buffon per dar spazio ad un Perin che all’altezza non è mai stato […]”

E ancora, prosegue nella sua disamina il blogger:

6) Vengono reintegrati in rosa Rugani e Pellegrini nonostante evidentemente non all’altezza […]”

E poi la mancata rescissione con Ramsey ed il derivato premio fedeltà al suo enturage”.

Dopo tutto questo “il sentore che ne deriva è proprio quello di un possibile boicottaggio dall’interno, perchè le cose che accadono in quel di Vinovo non sono normali di certo.

Il sospetto del blogger: Sembra che ci sia qualcuno al potere (o vicino ad esso) che pensi solo ad incassare commissioni o mettersi in tasca qualcosa ad ogni singola operazione, senza valutare davvero la necessità o il valore che ne possa acquisire la società stessa nell’operazione, in poche parole, sembra davvero che si compri tanto per comprare senza avere il minimo senno delle reali qualità dei giocatori che si vanno ad acquistare (Pellegrini per Spinazzola è stato davvero il colmo).

“Ci sono più occasioni perse che occasioni colte negli ultimi anni e tutto ciò è davvero inspiegabile per una società come quella bianconera!”

Ma non è tutto: “Anche il fatto che la società non intervenga per nulla nelle questioni di campo è davvero ridicola, non è da Juve questo atteggiamento! Si è lasciato fare a Pirlo ciò che voleva e poi lo si è cacciato malamente (invece di intervenire prima per aiutarlo), ed ora sta succedendo di nuovo con Allegri, ma attenzione, lui non lo si potrà cacciare altrettanto rapidamente, perchè poi gli ingaggi cominciano a pesare…

Che questa squadra non giri bene e non sia fatta per il 4-4-2 è un dato di fatto e lo si era capito da tanto, subito dopo qualche partita fatta con Pirlo (che a voler continuare imperterrito ci si è giocato la carriera), ed ora Max sta facendo lo stesso identico errore, eppure la dirigenza non interviene, da qui è “perchè?” la giusta domanda da porsi!

Infine la terrificante domanda: “Che davvero qualcuno stia lavorando dall’interno per autodistruggere la squadra?”

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie