venerdì, 3 Dicembre 2021

Allegri:”Dybala titolare. Giocano anche De Ligt, Chiesa e Perin”

Condividi

L’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara infrasettimanale contro il Sassuolo.

Allegri annuncia intanto che “abbiamo recuperato Rabiot, fuori Bernardeschi e Kean. Queste sono le ultime, sono più o meno tutti a disposizione . Kaio Jorge ha avuto un infortunio, ma ora sta crescendo. Credo possa fare un’ottima carriera. Tiene botta fisicamente ed è sveglio, conosce il calcio e come giocare”.

Spiccano le parole del mister sulla corsa scudetto:

I punti lasciati all’inizio purtroppo non ci consentono di avere grande margine d’errore. la vittoria con la Roma ci ha consentito di andare a Milano a giocare in condizioni migliori di classifica. Il pari è importante se domani vinciamo. Altrimenti è come aver perso”.

Non siamo nelle condizioni di poter sbagliare, ma di dover far bene

Si passa a Dybala e al problema dell’attacco: “Non è un problema, abbiamo ora anche Dybala che cresce di condizione. Morata l’anno scorso ha fatto 21 gol tra Champions e campionato, Chiesa forse 14 tra Champions e campionato e Coppa Italia”.

Dybala non c’è stato l’anno scorso, quest’anno sarà importante. I gol dei centrocampisti ci servono. Domenica a Milano le due palle in area andavano chiuse coi centrocampisti. Lavoriamo sulle due fasi, ma fa parte del lavoro annuale e quotidiano”.

E ancora su Dybala: “E’ un calciante, calcia le punizioni, ha il gol nel sangue. Ma Kean ha fatto 2 gol, Locatelli lo stesso. Credo che sia la caratteristica della squadra, non avendo chi fa da solo 30 gol. Quei 30 gol credo che verranno rimpiazzati da tutta la squadra”.

Sulla formazione anti-Sasuolo: “Dybala gioca e gioca anche Chiesa. Saranno contenti tutti, voi scrivete e io vi accontento”

Gioca Perin al posto di Szczesny. Rugani? No, basta. Dybala, Chiesa e Perin. Rientra De Ligt e sono quattro. Se ve li dico tutti, poi lascio qualcuno fuori… gioca Rugani? Quelli che non giocano alla fine devono giocare, il bello è quello”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie