Cassano: “Juve senza capo né cosa. Ha un unico campione e non ne vedo altri”

290

Antonio Cassano torna alla carica e alla BoboTv si scaglia contro la Juventus e contro Massimiliano Allegri.

La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la sconfitta patita dalla Vecchia Signora contro il Napoli.

Questa l’analisi dell’ex romanista Cassano:

“Con il Napoli non c’è stata partita, neanche sull’1-0 iniziale per la Juventus. Pensavo che ci potesse essere una reazione dei bianconeri, e invece niente”, ha esordito fantantonio.

“Il Napoli ha dominato con intensità, qualità e idee. Spalletti mi piace da impazzire e il Napoli mi fa paura in positivo. Lo dissi prima del campionato che Allegri avrebbe avuto tanti problemi”.

Ma non è tutto, Cassano salva solo un giocatore della Juve: “E adesso ha 30 gol in meno senza Cristiano Ronaldo. E’ una Juve senza capo né cosa. Adesso non ha più campioni. L’unico rimasto è Chiellini e non ne vedo altri”.

Insomma. secondo l’ex talento di Bari Vecchia, “Max si è preso una grande responsabilità ma è una situazione molto complicata. Se domenica la Juve perde contro il Milan è fuori da giochi per lo scudetto”.