“Vincere è l’unica cosa che conta”. Del Piero spiega: “Frase di Boniperti storpiata. Ecco cosa significa”

443

Nel corso di un’intervista a la Gazzetta dello Sport, l’ex capitano bianconero Alessandro Del Piero, ha parlato del momento delicato vissuto alla Juventus, che stasera è attesa al debutto in Champions League contro il Malmö.

Una sfida importante in cui tutti si aspettano una reazione decisa da parte dei bianconeri. “Il gruppo è consapevole della delicatezza del momento – ha commentato Del Piero. Il rischio da evitare è che la cattiva partenza pesi troppo a livello di responsabilità su chi potrebbe non avere le spalle abbastanza larghe per sopportare la pressione di quella maglia. Sarà importante il lavoro dei giocatori più esperti e anche di Allegri. Ed è fondamentale evitare ogni discorso legato alle passate stagioni, al mercato, a chi non c’è più. Contano solo quelli che ci sono adesso. E il campo“.

Del Piero ha aggiunto:Chiesa è o non è lo stesso giocatore che è stato decisivo all’Europeo? Dybala è ancora il giocatore che due anni fa è stato il migliore della Juventus tricolore? E potrei ancora andare avanti con la difesa campione d’Europa, de Ligt, Locatelli e altri. Il problema non può essere la qualità assoluta dei giocatori, ma quanto stanno rendendo. La strada è in salita, ma potrebbe essere proprio la Champions a fare ritrovare idee e coraggio. Il girone non è impossibile, anzi”.

Scudetto possibile? 8 punti dopo 3 turni non possono spaventare – ha commentato Del Piero. Il problema non è la classifica, ma il rendimento della squadra e la testa dei giocatori. Chi ha più leadership e coraggio deve venire fuori”.

Del Piero è poi tornato sulla celebre frase Vincere non è importante, è l’unica cosa che conta con la quale Giampiero Boniperti è entrato di diritto nella storia bianconera, grazie ad uno slogan in grado di sintetizzare storia e mentalità della squadra più vincente d’Italia. “Il risultato non può che essere centrale, lo pensano anche quelli che dicono di non pensarlo” – ha commentato Del Piero che ha poi chiarito:

“Ma la frase di Boniperti, e lo dico sapendo bene di cosa parlo, è stata storpiata malamente da chi gli attribuisce il significato di ‘vincere a tutti i costi e con qualunque mezzo‘. Non è così. Significa: essere alla Juve vuol dire dare tutto, senza alibi e senza limiti, per vincere, perché quello è l’unico obiettivo e non ci si può accontentare di null’altro. Grande Presidente, mi fa piacere ricordarlo anche così”.