Chiellini: “Passerella Inter? Hanno avuto i nostri complimenti, altro sarebbe stato esagerato, in 9 anni nessuno ha fatto nulla per noi”

1021

Il derby d’Italia andato in scena allo Stadium si è concluso con la vittoria della Juventus, che ha battuto l’Inter per 3-2, con reti di Ronaldo, Lukaku, doppietta di Cuadrado e autogol di Giorgio Chiellini.

E al termine dell’importante match è proprio il capitano bianconero a presentarsi ai microfoni di Sky Sport per commentare la partita:

“Una vittoria importante contro i più forti d’Italia, perché quest’anno hanno dimostrato di esserlo. L’abbiamo affrontata bene, siamo stati squadra come non sia riusciti ad essere durante tutto l’anno. Il risultato ci ha premiato, non abbiamo rubato niente, anzi, l’abbiamo meritato“.

Il capitano bianconero ha poi voluto fare una precisazione su un commento di poco prima del giornalista Paolo Condò in merito alla passerella mancata dell’Inter:
“Volevo precisare una cosa, perché ho sentito prima Condò: noi abbiamo fatto i complimenti a ciascuno dei giocatori dell’Inter, uno per uno, nel sottopassaggio, perché se lo meritano, perché hanno vinto. Non lo sapevate, ve lo dico”.

Precisazione incassata da Condò, che ha poi replicato: “Io ho semplicemente detto che Pirlo avrebbe dovuto dire “faremo in questo modo o faremo in quest’altro modo”, senza aspettare la decisione della società“.

“È un discorso che abbiamo affrontato e ci tenevamo a fare i complimenti, ha ribattuto Chiellini che ha poi aggiunto: “Ci sembrava un po’ esagerato il resto, anche perché poi negli anni passati non è stato fatto a noi. È giusto complimentarsi con l’Inter, secondo me l’abbiamo fatto anche nel modo più corretto, senza farlo vedere troppo agli altri, ma con la sostanza giusta. Giusto per chiudere il discorso“.

Chiellini è poi tornato sulla partita: “Nella sofferenza finale abbiamo tirato fuori quell’orgoglio, che non so se ci porterà in Champions. Abbiamo sbagliato tanto, alla fine siamo qui per demerito nostro e ne siamo consapevoli. Però ci proviamo, ci proviamo fino alla fine, vediamo gli altri cosa faranno. Mercoledì abbiamo una Coppa a cui teniamo perché in questi anni abbiamo capito quanto sono importanti i trofei, poi domenica sera si faranno tutte le valutazioni del caso”.

Meritiamo di giocarcela fino all’ultimo. Poi se saremo fortunati… adesso non è nelle mani nostre. Se Milan e Napoli faranno dei passi falsi ci andremo con merito, però non avremmo meritato di esserci con una o due giornate di anticipo. Ma lo dirà il campionato”, ha concluso Chiellini.