Dybala: “Siamo abituati sempre a vincere, quest’anno manca lo scudetto. Il prossimo anno speriamo di fare meglio”

302

Nel corso di una diretta Twitch sul canale di Ibai Llanos, noto commentatore spagnolo di eSport, il numero 10 della Juventus Paulo Dybala ha parlato di sé e del rapporto con i suoi compagni di squadra, uno fra tutti, Ronaldo:

“Con Cristiano stiamo sfidandoci per arrivare a 100 gol, a me manca 1 gol e a lui 3 – ha commentato la Joya che ha aggiunto: “Ci alleniamo sempre anche sulle punizioni. Sulla destra toccano a me, sulla sinistra a lui. Una volta volevo battere una punizione ma ha insistito dicendo che era la sua. Ossessionato? Sì, totalmente. Vuole sempre vincere, in allenamento, nei giochi che facciamo. Non gli piace perdere e quando succede per qualche minuto è intrattabile, ha rivelato l’attaccante argentino.

Dybala ha poi continuato parlando del futuro di un altro fuoriclasse, il connazionale Leo Messi: “Credo che per la sua carriera sarà un’ottima decisione restare al Barcellona. Messi alla Juve? Ne hanno parlato un po’ in Italia ma si sapeva che sarebbe stata una cosa difficilissima“.

Dybala ha poi commentato la stagione che si avvia alla sua conclusione, con un esito diverso rispetto a quanto sperato: “Abbiamo la finale di Coppa Italia contro l’Atalanta, abbiamo vinto un trofeo contro il Napoli. Ovviamente è un anno negativo perché manca lo scudetto, mentre noi siamo abituati sempre a vincere. Un anno differente, abbiamo cambiato tanto, l’allenatore, tanti calciatori. Speriamo il prossimo anno di fare meglio, e di imparare dai nostri errori”.