Biasin: “Ronaldo si arrabbia? Meglio, significa che vuol segnare”

96

Nel suo editoriale per tuttomercatoweb il giornalista Fabrizio Biasin ha parlato delle polemiche piovute addosso a Cristiano Ronaldo a seguito del lancio della maglia al termine della partita Juventus-Genoa.

Il commento di Biasin: Ronaldo si è inca**ato nonostante la vittoria della Juve. Qualcuno dice ‘ha lanciato la maglietta in segno di disprezzo!’. Altri ‘no, l’ha data al raccattapalle‘. Altri ‘no, ce l’aveva solo con se stesso‘. Altri ‘lì c’era il cestone della lavanderia, voleva fare canestro'”.

“In generale non ci sorprende nulla: di sicuro non voleva offendere la sua squadra, altrettanto certamente era inca**ato per non aver segnato – ha evidenziato Biasin -. Domanda: vi stupisce che Ronaldo sia più concentrato sui suoi numeri che su quelli della sua squadra? Se la risposta è ‘sì’ siete un filo fuori strada. Semplicemente, nella gran parte dei casi, i suoi gol corrispondono alle vittorie. È il caso di meravigliarsi per l’atteggiamento del portoghese? Non scherziamo, è così da quando giocava all’oratorio di Funchal“.

Ronaldo resta o va via? – si è chiesto il giornalista – Qualcuno dice ‘andrà via‘. Altri ‘ma dove va con quell’ingaggio? Chi se lo prende?’. E il punto è quello: può certamente esistere una Juve senza Ronaldo (prima del suo arrivo i bianconeri erano più forti) ma ora – e probabilmente anche per la prossima stagione – lo deve sfruttare al massimo. Si arrabbia se non segna? Meglio, significa che vuol segnare. Filosofia spicciola…”.