Bonucci e Demiral positivi ma niente rinvio da parte Asl: Ecco le differenze con l’Inter

2113

La Juve si trova a dover fare i conti con le positività di Bonucci e Demiral, ma nessuna ASL correrà in aiuto della Vecchia Signora.

E le parole del direttore dell’ASL di Torino, Carlo Picco, non fanno altro che avvallare che questo campionato è il più falsato della storia della serie A.

Il direttore dell’ASL di Torino ha infatti escluso un nuovo rinvio di Juventus-Napoli, del 7 aprile (e di conseguenza del Derby della Mole in programma sabato 3 aprile), dopo le positività in casa Juve. Ecco le sue parole a Radio Kiss Kiss Napoli: “Ad ora non c’è alcun un focolaio, non vedo criticità sulle prossime due partite. Non ci sono al momento elementi per far sì che partita non si giochi”.

La buona fede di Andrea Agnelli e della Asl piemontese avvantaggerà ancora una volta l’Inter, che sfruttando la situazione si avvierà a vincere il primo “scudetto di tampone” della storia.

Inter che nel frattempo ha recuperato due dei quattro positivi (Handanovic e De Vrij) grazie al trattamento privilegiato, dovuto al rinvio della gara col Sassuolo. I nerazzurri sfruttando la sosta per le nazionali avranno a disposizione nuovamente i due titolarissimi.