Massimo Mauro: “La partita con l’Inter? Per la Juve un grande allenamento, ha cose più importanti a cui pensare, cioè la Champions e lo scudetto”

595

L’ex centrocampista bianconero Massimo Mauro ai microfoni di Radio Bianconera ha così commentato la prestazione della Juventus in occasione dell’andata di semifinale di Coppa Italia contro l’Inter:

“Questa partita l’avevo definita per la Juventus un grande allenamento. La Juve ha cose più importanti a cui pensare, cioè la Champions e lo scudetto. L’Inter invece è stata eliminata malamente dalla Champions, e se verrà eliminata malamente anche dalla Coppa Italia le resta solo il campionato, potrebbe essere un’annata fallimentare. È una vittoria che lascia il tempo che trova, è importante ma è sempre la Coppa Italia. Ciò che conta è il campionato“.

Massimo Mauro ha poi continuato parlando di Andrea Pirlo: “Conosce benissimo l’ambiente e ha la mentalità vincente da Juve, non ha dovuto faticare molto a far capire al gruppo che non è cambiata con lui allenatore. Non si può sentire la critica che fanno a Pirlo di non essere esperto. Secondo me Pirlo sta facendo un buon lavoro e la Juve è migliorata“.

Sulle attività di mercato Juve, Mauro ha commentato: “Il frutto si vedrà tra qualche anno, hanno puntato tanto sui giovani. Non è matematico che possa vincere la Champions, ma sicuramente ha preso dei giovani di valore come de Ligt. Ha fatto bene a non spendere soldi, sarebbe stato immorale in questo momento“.

Sulla situazione di Paulo Dybala, l’ex calciatore ha commentato: Dybala è un giocatore utilissimo dal punto di vista tecnico, deve dimostrare di meritare quei soldi. Quest’anno ha avuto difficoltà, ma potrebbe essere un rinforzo importante per la Juventus, se dovesse ritrovare la condizione migliore”.

Infine un ultimo commento sulla prossima sfida di campionato contro la Roma: “La Roma sta vivendo un momento complicato per quanto riguarda i rapporti tra l’allenatore e Dzeko, ma Fonseca ha dimostrato di avere personalità. Non è una partita facile, non lo è mai per la Juventus, ma sicuramente i bianconeri sono favoriti“.