Conte espulso e il battibecco con l’arbitro: “Sei sempre tu, Maresca!”

90

Minuti finali di tensione nel corso di Udinese-Inter, con l’allenatore dei nerazzurri Antonio Conte espulso per proteste dall’arbitro Fabio Maresca, che al termine della gara è ricorso ad un altro cartellino rosso, stavolta per il braccio destro del tecnico leccese, Gabriele Oriali.

A portare l’arbitro Maresca a espellere i due nerazzurri, le proteste e gli attacchi di Conte e Oriali per i 4 minuti di recupero concessi.

Sei sempre tu Maresca, eh! Sei sempre tu, Maresca. Anche al VAR, sei sempre tu. Bravo Maresca!”, è quanto il tecnico ha urlato al direttore di gara, dopo essere stato allontanato dal campo.

Secondo quanto riportato da Sky Sport le tensioni si sono poi riaccese nel tunnel degli spogliatoi, dove il direttore di gara ha tentato di scansare le veementi proteste dei nerazzurri. “Dovete accettare quando non riuscite a vincere”, le parole di rimprovero che l’arbitro ha rivolto ai dirigenti nerazzurri.