Criscitiello: “Pirlo ha avuto la saggezza di capire che alla Juve non si fanno esperimenti. Si deve vincere”

548

Il giornalista Michele Criscitiello nel suo editoriale per TMW ha anche analizzato la situazione della Juventus, reduce dal successo 4-0 contro l’Atalanta.

Il commento di Criscitiello:

“La Juve ha perso tempo in campionato ma quello si recupera ed è stata una scheggia in Europa con il blitz di Barcellona. L’Inter è stata lenta nell’inizio della serie A ma si è suicidata in Europa e quell’eliminazione brucerà fino a maggio. Una cicatrice sul volto.

Sta meglio la Juve perché anche se non ha brillato all’inizio adesso sembra aver trovato la svolta dopo la vittoria di Barcellona. Prima era buio. Il derby con il Torino una vittoria per la classifica ma aveva lasciato ancora troppi sospetti su questa squadra. Adesso non ha affrontato sicuramente City e Bayern Monaco ma vincere contro le piccole ti lancia verso il primato. Vincere stravincendo aiuta a lavorare meglio e pescare il Porto agli ottavi è un segnale che forse la stagione davvero è iniziata nei primi giorni di dicembre.

Pirlo ha avuto la saggezza di capire ben presto che alla Juve non si fanno gli esperimenti. Si deve vincere. Poi se vinci e quando vinci vuoi aggiungere qualcosa di nuovo nessuno te lo vieta. Certamente la squadra che ha pareggiato con Verona, Crotone e Benevento sta risalendo alla grande anche nelle prestazioni.

Il Milan non deve sentire la pressione del tricolore. Anche perché chi deve sentirla sono le altre due. Pioli deve giocare per arrivare terzo o quarto, questo è il suo compito. Difficile puntare allo scudetto. Dovrebbero morire la Juventus e svenire l’Inter“.