Palmeri sul possibile scambio Dybala-Pogba: “Conoscendo Paratici e il modus operandi della Juve potrebbe essere molto più di una suggestione”

1911

Il giornalista Tancredi Palmeri su TMW ha commentato le voci di un possibile scambio tra la Juventus e il Manchester United che potrebbe coinvolgere Paulo Dybala e Paul Pogba.

A riaccendere le speranze dei tifosi bianconeri di poter rivedere in bianconero Pogba è stato proprio il Polpo, che a seguito della partita contro il Portogallo ha confessato: “Non ho mai conosciuto un momento così difficile nella mia carriera, la Nazionale per me è una boccata d’ossigeno”.

La strada per riportare Pogba a Torino, potrebbe passare attraverso una consistente contropartita tecnica nell’affare, ed ecco quindi tornare alla ribalta la carta Dybala, solo “una suggestione, per ora”, secondo Palmeri, che ha commentato:

Le parole di Pogba non sono state né casuali né sprovvedute, ma attese e scelte. E c’è un rumor che comincia a farsi strada, per ora senza alcun fondamento, ma che conoscendo Paratici e il modus operandi della Juve potrebbe essere molto più di una suggestione: e se la Juventus proponesse allo United uno scambio Dybala per Pogba?

È certo che la Juve ne sarebbe contenta, è certo che Pogba ne sarebbe contento, è possibile che Dybala ne sia contento, è incerto però che lo sia anche il Mufc. C’è probabilmente una ventina di milioni di euro di valutazione a favore di Pogba nello scambio, ma su quella differenza si può sempre lavorare. Mentre è sicuro che Dybala se accettasse vorrebbe anche lo scatto contrattuale: ma qui casca la felicità dello United, perché i 7 milioni che l’argentino incassa sarebbero già il massimo di quanto potrebbe accordargli lo United, che anche in caso di aumento sicuramente non arriverebbe a quei 13 milioni per la Joya.

Alla Juve invece non farebbe molta differenza: i 13,5 milioni che guadagna Pogba sono solo poco più di quanto al momento incassa Dybala, grazie agli sgravi fiscali di chi arriva dall’estero. Solo una suggestione. Per ora.