sabato, 22 Giugno 2024

Mario Sconcerti: “Ibra è più di Cristiano Ronaldo”

Condividi

spot_imgspot_img

Mario Sconcerti nella sua consueta rubrica per Calciomercato.com, ha osannato le gesta di Ibrahimovic e Cristiano Ronaldo, protagonisti assoluti della giornata di campionato appena conclusasi. Le sue parole:

“Ibrahimovic non è la sola differenza del Milan. E anche se fosse vero, varrebbe quanto Ronaldo per la Juve o Lukaku per l’Inter. La conclusione è che una squadra diversa non può esistere se non ha un giocatore diverso”.

“I grandi fuoriclasse, da Pelè a Maradona, a Cruyff, fino a Riva e perfino Chinaglia, sono stati quelli che hanno preso una squadra normale e l’hanno portata a diventare la migliore”, spiega Sconcerti.

Ronaldo ha sempre dato un contributo importante ma ha vinto in mezzo ai migliori, Ibrahimovic ha sempre fatto diventare le sue squadre le migliori del campionato. Quello che era meno pensabile è che sarebbe stato determinante ancora a 39 anni”, spiega ancora il giornalista.

Ma se adesso diamo Ibrahimovic come abile e arruolato, il Milan è completo. Ha 10 punti più di un anno fa contro i meno sette dell’Inter e i meno 4 della Juve”.

“E’ l’unico che da gennaio a oggi ha aggiunto giocatori decisivi come Ibra, Rebic, Kjaer, lo stesso Calabria appena recuperato. Non è per niente un caso che nella sua scia resti solo l’altra vera sorpresa, il Sassuolo. Le uniche che giochino un calcio personale”, chiude la firma sportiva del Corriere della Sera.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie