Marchisio: “Chiesa, talento vero ma troppo costoso. Con la rosa al completo, la Juventus rimane superiore all’Inter”

89

L’ex centrocampista della Juventus, Claudio Marchisio, nel corso di un’intervista a la Gazzetta dello Sport ha commentato l’arrivo in bianconero del giovane Federico Chiesa, presentato ufficialmente ieri in conferenza stampa.

Il commento di Marchisio:

Chiesa è un talento vero, italiano. Non aiuta il contesto, vale per tutti: c’è troppa pressione, che nasce dal mercato. Non è giusto che uno come lui, che a Firenze lottava per la salvezza, costi 50-60 milioni. Poi arrivi in un club come la Juve e devi subito dimostrare qualcosa. Con cifre diverse, per loro sarebbe più facile.

Con il Barça ha fatto male, come tutti, ma a Crotone, nonostante il rosso, ha offerto spunti e regalato l’assist. Dovrà trovare il modo di stare in campo, con la Fiorentina girava sui 60-70 metri, qui servirà giocare anche nello stretto. Cambia molto, ma lo aspetto: esploderà“.

Marchisio ha poi continuato, commentando anche l’operato di Andrea Pirlo:

“Ha appena iniziato, ma ha le idee per lasciare il segno. Guida la squadra da battere. E tra le big è l’unica che ha cambiato così nettamente: in una situazione normale, il mister avrebbe avuto molto più tempo per incidere. Quest’anno, per il Covid-19 e la partenza in ritardo della stagione, non è stato possibile.

Vero, i problemi visti con il Barcellona non piacciono, tuttavia guardo in prospettiva: il gruppo crescerà, ancor di più quando rientreranno i big. Con la rosa al completo, la Juventus rimane superiore all’Inter. Solo la mediana deve essere sistemata.

La Serie A è una gara a tappe: fino a Natale bisogna sbagliare il meno possibile, chi ci riuscirà avrà un vantaggio importante nel 2021. In Champions, invece, no problem per il girone: dagli ottavi in poi, vedremo. È presto, parliamone tra un po’”.