venerdì, 14 Giugno 2024

Juve-Napoli, il magistrato Maresca: “Sempre contro la Juve capita. I bianconeri potevano decidere di non scendere in campo”

Condividi

spot_imgspot_img

Catello Maresca, magistrato sostituto procuratore Generale presso la Procura di Napoli, ai microfoni di Radio Punto Nuovo nuovo ha commentato la spinosa vicenda della mancata sfida tra Juventus e Napoli.

Le parole di Maresca:

Juve-Napoli è una brutta pagina per il calcio italiano, gestione imbarazzante da parte di Lega e Figc, con i calciatori che si allenavano per una partita che non si sarebbe mai giocata.

Noi siamo costretti a vedere questa farsa e dobbiamo combattere con altri problemi. Sembrerà una coincidenza, un caso, ma sempre contro la Juve capita. I bianconeri potevano decidere di non scendere in campo, si è data l’immagine del giocare solo per vincere. È triste come situazione, quella di dover vincere ad ogni costo senza prendere posizione.

Si è persa l’autenticità di questo sport, si poteva aggirare la formalità delle carte bollate. Il protocollo siglato a maggio è già vecchio e superato, va modificato, altrimenti altre gare non si disputeranno.

La Lega voleva far disputare la gara? De Laurentiis avrebbe dovuto mandare la Primavera, in quel caso sarebbe finita 11-0 e sarebbero stati tutti felici e contenti“.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie