Sarri giustifica i suoi: “Momenti che succedono quasi a tutte le squadre”

39

Gli uomini di Maurizio Sarri portano a casa 1 punto dopo la sfida contro il Sassuolo, un pareggio 3-3 che non entusiasma e anzi delude i tifosi bianconeri, che continuano a vedere la loro squadra discontinua e vulnerabile, visti i 9 gol presi in 3 partite.

Al termine della sfida, Maurizio Sarri, ai microfoni di Sky Sport difende il proprio lavoro:

Facciamo fatica ad avere continuità sia dal punto di vista fisico che mentale, sta succedendo a tutti, escluse rare eccezioni.

Abbiamo momenti buonissimi alternati a momenti di passività, qualcosa che sta avvenendo quasi a tutte le squadre, escluse eccezioni.

Difficile da capire, momenti buonissimi, altri di passività, squadre che hanno momenti straordinari.

La sensazione di alti e bassi nelle partite, la stiamo dando, se risolviamo la strada è giusta.

Con il Sassuolo abbiamo fatto fatica e loro ci hanno tirato fuori, il centrocampista non dava coperture, troppe palle dentro.

A tratti questa squadra sembra avere margini elevati, altre volte mi lascia perplesso. Bisogna diventare più ordinati ed equilibrati.

Due pareggi che valgono il titolo? Non lo so, l’obiettivo o lo centri o non lo centri.

Bisogna fare 9 punti nelle ultime partite, le considerazioni lasciano il tempo che trovano”.