martedì, 25 Giugno 2024

Vessicchio: “Inadempienze Inter gravissime. Ha ricevuto uno scudetto in regalo…”

Condividi

spot_imgspot_img

Sergio Vessicchio, sul suo canale YouTube e sul proprio profilo Facebook, ci è andato giù duro per la situazione finanziaria. Di seguito vi riportiamo le sue parole.

Per 7 anni Suning ha regalato 20 mln l’anno per il naming right della Pinetina, quando l’Inter era una squadra mediocre. Ora che l’Inter (sempre una squadra mediocre) ha ricevuto uno scudetto in regalo, BPER paga 3 milioni l’anno. Più di 100 milioni di valutazione gonfiata, situazione che in Inghilterra merita un’indagine, in Italia una risatina di Chiné e una pacca sulla spalla di istituzioni complici. Tutto coperto dalla marronea. Aspettiamo la prossima nefandezza. Entro un’ora. Al massimo”.

Poi su You Tube:

“Nelle ultime ore identità bianconera ha chiesto gli accessi agli atti per verificare se il passaggio delle quote da Zhang ad Oaktree se è avvenuto regolarmente. Oaktree ora ha tutto in mano, quindi probabilmente era tutto ipotecato, anche la sede dove si allena l’Inter che ora ha un nome della banca. Mi sta arrivando tantissimo materiale, perché qui la situazione si è fatta davvero drammatica”.

“Qui ci sono delle inadempienze e delle situazioni di una gravità assoluta. Ma le Procure cosa fanno, perché tanto silenzio e poco attenzione rispetto a questi fatti, un club totalmente abusivo, come da tempo stiamo dicendo. Già ci sono i fatti acclarati, potrebbe sconvolgere il difficile mondo delle retrocessioni perché ci troviamo di fronte ad una situazione di grandissimo imbarazzo”.

“Nelle ultime ore la propaganda nerazzurra oltre a dire un sacco di bugie, nasconde le reali problematiche di questo club, che il web sta portando alla luce. Se l’iscrizione al campionato avviene in questi giorni, io mi chiedo a settembre che ruolo può avere l’agenzia a campionati ormai cominciati. Ci rendiamo conto davanti a quale stortura ci troviamo? Ormai la gente si sta informando seriamente. Quando dicevamo che era un club abusivo, eravamo i pagliacci e i barzellettieri, anche se mio a modesto parere il pignoramento è molto pilotato. La Procura di Milano su questo dovrebbe indagare, ma figuratevi se indaga su questo”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie