sabato, 25 Maggio 2024

Longhi: “L’Inter è una squadra costruita sui debiti, prima c’è stato il prestito di Oaktree, ora c’è Pimco per 400 ml”

Condividi

spot_imgspot_img

Il giornalista Bruno Longhi ha rilasciato una lunga ’intervista a Radio Sportiva in cui parla le prospettive future dell’Inter:

 “Per non guastare la festa non è stata fatta una cosa. Dal punto di vista tecnico credo che l’Inter possa continuare il suo ciclo, perché i rinforzi sono mirati ad una stagione lunga, quindi direi che si prepara con una rosa veramente eccezionale”.

Da capire quali potranno essere il giocatore o i giocatori da sacrificare. Ma è un tema dello scorso anno, non si parla di giocatori in fase di cessione. Casomai è molto importante il rinnovo di Lautaro. Sull’onda dell’entusiasmo di questo scudetto il problema si risolverà”.

Meno solare e più precario è invece il quadro dal punto di vista economico, dove dal 2027 non ci sarà più Marotta“.

“L’Inter è una squadra costruita sui debiti, prima c’è stato il prestito di Oaktree, ora c’è Pimco per 400 milioni. Da questo punto di vista ha le spalle coperte, ma non sono risorse di Zhang, bensì risorse che arrivano da prestiti

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie