lunedì, 4 Marzo 2024

Rocchi: “Pretendiamo rispetto! E su Inter-Verona, il rigore non l’ha micca sbagliato l’arbitro”

Condividi

Gianluca Rocchi sbotta in conferenza stampa a Coverciano:

Le insinuazioni sul cambio di designazione per Inter-Verona sono state girate all’ufficio legale dell’AIA perché adesso non sopportiamo più tutto”, le parole del designatore degli arbitri.

E ancora, sempre su Inter-Verona: “Sentiamo parlare di rispetto ma il rigore poi non l’hanno sbagliato Nasca o Fabbri”

Dopo quanto accaduto nell’ultimo turno – Inter, Salernitana-Juve e Roma – ha poi aggiunto:

Non sopportiamo più. Nessuno creda che vociare a caso serva per ottenere risultati. Più che ammettere gli errori cosa dobbiamo fare? Ci sono grandissimi prospetti in questo gruppo ma quando investi nei giovani ci vuole tempo. Ci siamo rotti, non siamo più disposti ad accettare tutto. Da questo momento in poi non accetteremo più tutto questo”.

Orsato nel derby di coppa Italia è stato offeso, uno spettacolo indecente, Guida è stato quasi aggredito a Salerno da un tesserato. Ora basta. Prendiamo esempio dall’Uefa, lì chi sbaglia paga caro. Abbiamo ragazzi che hanno meno di 30 partite in Serie A, che non sono nulla, che girano sui big match tutte le domeniche. Gli chiediamo cose che io e Orsato non abbiamo fatto. Investiamo sui giovani, non possiamo far arbitrare gente di 47-48 anni. Abbiamo un fenomeno e lo usiamo ma cos’altro possiamo fare?”

Chiedo alla giustizia sportiva di essere dura. Non possiamo essere i Carabinieri che vanno in campo e poi certa gente la rivediamo in campo”.

“Il Var lo stiamo sciupando noi come sistema. Deve essere una cosa evidentissima, sfuggita all’arbitro ma ora si chiede sempre di più l’intervento della televisione. E’ impossibile rendere oggettivo qualcosa che è soggettivo”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie