sabato, 13 Aprile 2024

Caso Lukaku-tifosi Juve, la procura archivia il caso

Condividi

spot_imgspot_img

Il caso è stato archiviato e i tifosi sono stati assolti. La questione relativa agli ululati discriminatori contro Lukaku, provenienti da alcuni sostenitori della curva Juve durante la partita di Coppa Italia contro l’Inter lo scorso 4 aprile, è tornata in discussione recentemente.

Come riportato dalla Provincia di Como, il procuratore Davide Pretti ha richiesto e ottenuto l’archiviazione del caso per “infondatezza della notizia di reato”. La decisione è stata influenzata da un procedimento che coinvolgeva un tifoso juventino di 26 anni di Como, identificato grazie alle telecamere dello Stadium, e i cui legali hanno richiesto l’annullamento del Daspo.

Sebbene non sia stata negata la situazione in cui sono stati lanciati oggetti “di piccole dimensioni, come un accendino, che non hanno creato pericolo alle persone presenti”, per quanto riguarda la discriminazione razziale, etnica e religiosa, si ritiene che “il fatto è da ritenere di tenue entità” e pertanto sta per essere archiviato.

La Procura di Torino ha chiuso il fascicolo per tutti e 144 i tifosi bianconeri coinvolti nella vicenda, escludendo qualsiasi ipotesi di reato. Secondo i pubblici ministeri, la discriminazione razziale è avvenuta, ma è stata considerata una condotta “tenuta da una moltitudine di persone che si sono influenzate l’una con l’altra”, per un periodo “non significativo” e, infine, “per evidenti ragioni di rivalità sportiva”, come sottolineato da Sportmediaset.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie