mercoledì, 24 Aprile 2024

Passaporti falsi: l’ex Inter “beccato” rischia l’espulsione dall’Italia

Condividi

spot_imgspot_img

Lo scandalo passaporti falsi sfiora nuovamente l’Inter: Assane Gnoukouri, che ha accumulato 11 presenze con la maglia dell’Inter tra il 2015 e il 2017, in realtà è Alassane Traoré. Attualmente, egli è a rischio espulsione dall’Italia.

Originario della Costa d’Avorio, Traoré è entrato a far parte dell’Inter nella formazione Primavera nel 2014 e ha fatto il suo debutto in prima squadra un anno dopo grazie all’opportunità offertagli da Roberto Mancini.

Un’indagine condotta dalla Procura di Parma nel 2017, poco dopo che Gnoukouri aveva ritirato le scarpe da calcio a causa di problemi cardiaci, ha rivelato che il suo vero nome è Alassane Traoré e che il suo anno di nascita è il 1994, non il 1996 come precedentemente dichiarato. Questa notizia è stata riportata da Tuttosport, ma ora il giocatore si trova ad affrontare il rischio di essere espulso dall’Italia.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie