martedì, 27 Febbraio 2024

Pavan denuncia: “Altra ingiustizia ai danni della Juve”

Condividi

Massimo Pavan denuncia l’ennesima ingiustizia ai danni della Juventus, ovvero la scandalosa ripartizione dei proventi da diritti tv. Ecco cosa scrive il giornalista e tifoso bianconero sulle colonne di Tuttojuve:

La Juventus ancora una volta viene danneggiata e colpita nel portafogli quando dovrebbe essere valorizzato l’apporto che mette sul campo. I dati di audience non mentono e non sono minimamente contestabili, la Juventus ha ottenuto nelle ultime dieci stagione l’audience più alta di tutti, confermandosi anche in questa, appena conclusa, un’annata che ha portato disaffezione per il modo in cui sono stati umiliati con decisioni surreali, la Juventus ed i suoi tifosi”.

Insomma, non viene garantito ai bianconeri nessun valore aggiunto per essere il volano del settore. La follia più grande è il caso Ronaldo, la Juventus ha fatto investimenti, ha portato valore e qualcuno si è permesso per il caso stipendi e per aver cercato di rimediare ad una situazione causata da problemi esterni con una persecuzione che ha portato all’esclusione dalle coppe”.

La Juventus, forse, avrebbe dovuto chiedere quel 30% di valore in più di diritti tv, portati da Ronaldo, perché con il covid la gente allo stadio non c’è andata ma in tv si, quindi il valore la lega lo ha portato a casa e nessuno ha ringraziato”.

E infine:

La Juventus non può trascurare questo valore e fare ulteriori richieste sui diritti tv. In questa stagione la Juventus ha incassato meno dell’Inter, con un bacino anche media immenso, cosa insensata prendere meno dei nerazzurri”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie