martedì, 27 Febbraio 2024

Inchiesta Juve, Gravina: “FIGC ha l’obbligo di salvaguardare il brand del nostro movimento e la Juventus è senza dubbio un punto di riferimento non solo in Italia”

Condividi

Neanche il tempo di smaltire la delusione per l’eliminazione dall’Europa League che la Juventus è attesa dal banco degli imputati.

Il club bianconero verrà infatti a conoscenza di quella che sarà la nuova penalizzazione della Corte d’Appello della Figc per il caso plusvalenze.

A parlare della questione è stato anche il presidente della Federazione, Gabriele Gravina, intervenuto sul canale YouTube del giornalista Sergio Vessicchio.

“Non ci sono solo i tifosi della Juventus ad essere preoccupati, tutti lo sono anche se quelli bianconeri sono la maggioranza. Sono un gran numero nel panorama della tifoseria italiana”, le parole del capo dell FIGC.

“Le preoccupazione credo che non possono riguardare i giudizi della Corte di Giustizia che lascio alla loro obiettività e alla loro sensibilità. Noi abbiamo, come dirigenti del calcio italiano, l’obbligo di provare a salvaguardare il brand del nostro movimento e la Juventus è senza dubbio un punto di riferimento non solo in Italia”.

La giustizia deve seguire il suo corso, per noi l’interesse fondamentale è quello di recuperare la credibilità di un brand straordinario come quello della Juventus”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie