lunedì, 20 Maggio 2024

Moviola, Ottavio Bianchi e Carolina Morace alla Domenica Sportiva: “Prima del rigore per il Bologna andava fischiato fallo su Alex Sandro”

Condividi

spot_imgspot_img

È ancora una volta una Juventus affossata dal VAR. Lo ammette anche l’ex allenatore del Napoli, Ottavio Bianchi, che, ospite alla Domenica Sportiva, ha detto la sua sull’azione che ha determinato il calcio di rigore per il Bologna nella sfida contro la Juventus.

Queste le sue parole:

E’ una situazione a complicata. A centrocampo c’è una spinta da dietro, l’arbitro è vicino, non va al Var, ma c’è la discrezionalità degli arbitri, che sono dei professionisti. Allora lo valuti in quella maniera e poi cinque secondi dopo hai bisogno del Var. La cosa mi lascia un po’ perplesso”, ammette Bianchi.

Non si riesce a capire il perchè e il per come. Due falli contemporaneamente, uno gestita in una maniera e uno in un’altra”.

Della stessa idea l’ex calciatrice e allenatrice Carolina Morace, che anch’essa presente alla Domenica Sportiva, ha detto: “Il fallo di Danilo e la spinta di Orsolini su Alex Sandro? Sono entrambi episodi determinanti, ma è ovvio che se l’azione parte da una spinta è fallo. Danilo lì non solo non è andato sulla palla, ma è andato ad affrontare l’avversario con i piedi paralleli. Il rigore c’era, non c’è dubbio, però quella spinta iniziale cambia tutto”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie