martedì, 27 Febbraio 2024

La Juve crolla in borsa per colpa di Ceferin. L’ipotesi di esclusione dalle coppe spaventa gli investitori: – 4%

Condividi

Alla vigilia della sfida con l’Inter, valida per la semifinale di ritorno di Coppa Italia, alla Juventus si segnala un netto calo a Piazza Affari in apertura di seduta.

Il titolo della Juventus ha fatto infatti registrare un -3,96%, fermandosi a quota 0,3198 euro per azione.

Come sottolineato da Calcio e Finanza, sul calo odierno pesa il rischio di una stangata da parte della UEFA, che potrebbe decidere in autonomia, senza aspettare i tempi della giustizia sportiva in Italia, ed escludere i bianconeri dalle prossime competizioni europee.

Calcio e Finanza fa sapere che “nel complesso, anche la Borsa di Milano (-1,1%) rallenta il passo rispetto all’avvio di seduta, in linea con gli altri listini europei. Piazza Affari in particolare è appesantita dal netto calo delle banche. Lo spread tra Btp e Bund prosegue a 187 punti, con il rendimento del decennale italiano al 4,32%. Tra gli istituti di credito soffre Unicredit (-3%). Male anche Mps (-2,7%), Banco Bpm (-2,4%), Intesa (-2,2%) e Bper (-1,5%). In flessione anche il comparto dell’auto dove Iveco cede il 2,5%, Stellantis l’1,6% e Cnh l’1,7%”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie