giovedì, 25 Aprile 2024

Allegri: “In campo abbiamo fatto 41 punti ma ne abbiamo 26. Ce ne mancano 14 per la salvezza. Dobbiamo arrivare nella parte sinistra della classifica”

Condividi

spot_imgspot_img

Massimiliano Allegri ha parlato ai microfoni di DAZN dopo Salernitana-Juve.

“I ragazzi hanno risposto bene, 60 minuti buoni poi abbiamo iniziato a essere un po’ superficiali e a subire tiri in porta, giocando troppo la palla all’indietro. Bisogna migliorare in quella fase di partita, i ragazzi sanno che bisogna fare meglio”.

E sulla rabbia nel finale: “Sì, poi è come un contagio… La squadra ha fatto bene nel primo tempo, poi quando abbiamo iniziato ad andare da Szczesny, a sbagliare, loro hanno iniziato a tirare in porta. Le partite non finiscono mai, poi gli altri prendono coraggio. Bisogna migliorare, le partite con il Monza, la stessa gara di andata con la Salernitana insegnano… Bisogna fare uno step di testa, poi i ragazzi sono stati bravi”.

Allegri pretende di più: “I primi 10 minuti potevamo fare meglio nella circolazione di palla, poi siamo andati più dentro in maniera più semplice. Bisogna migliorare in questo, anche se il campo era asciutto e la palla non viaggiava più. Poi la fase difensiva, bisogna continuare a farla bene”.

L’infermeria si vuota: “Abbiamo bisogno di tutti, i ragazzi hanno fatto bene. Fagioli ha fatto bene, Miretti lo stava facendo. Soulè e Iling hanno fatto bene quando sono stati chiamati in causa. Abbiamo una partita ogni tre giorni e i cambi diventano determinanti. Ci sono giocatori reduci da tanti mesi di inattività, devo essere bravo e fortunato a capire chi mettere dentro”.

Parole di elogio su Vlahovic: “Fisicamente si muove meglio, è più leggero, brillante. Stasera ha giocato meglio anche tecnicamente e questo la dice lunga. Di Maria ha deliziato, ha ritmo e averlo dà un vantaggio importante”.

Io guardo la realtà delle cose, in campo abbiamo fatto 41 punti ma ne abbiamo 26. Ce ne mancano 14 per la salvezza. Intanto abbiamo scalato qualche posizione e siamo al pari con il Monza. Dobbiamo arrivare nella parte sinistra della classifica”.

Io li ho fatti giocare tutti, in alcuni momenti stanno bene e la squadra ha bisogno di loro ma ci vuole disponibilità da parte di tutti, non è questione di attaccanti o meno. Di Maria ha fatto bene ma poi l’ho risparmiato alla fine, anche Chiesa ha fatto bene”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie