spot_img
spot_img
giovedì, 2 Febbraio 2023

Bacchetta: “Juve in vendita? Fin tanto che c’è un Agnelli, il club rimane di proprietà della famiglia”

Condividi

L’esperta Di Finanza Estera Alessandra Bacchetta, ha parlato di Juventus in vista della ripresa del campionato, mettendo l’accento su Di Maria, verso il quale non nutre particolari aspettative:

Già prima di venire a Torino aveva detto che gli interessava trovarsi una squadra per fare bene il Mondiale e poi andarsene in Argentina. Personalmente, ho detto da subito che secondo me non aveva le motivazioni giuste per essere acquistato”, ha spiegato Bacchetta.

Sulle questioni societarie: “La Juve non è affatto costretta a vendere. Il modo in cui è stata concepita la società è che fin tanto che c’è un Agnelli, la Juventus rimane di proprietà della famiglia”.

Poi che possa entrare un socio di minoranza è possibile o, a mio modo di vedere, anche auspicabile. Una valutazione economica della società non si può comunque fare mentre è ancora quotata in Borsa, di sicuro è di gran lunga la società italiana che vale di più, al di là del parco giocatori pesano le moltissime proprietà, dallo stadio all’albergo eccetera”.

E, sulla possibilità che Del Piero entri in società: “Agnelli ha dimostrato di mettere sempre la società davanti a qualsiasi altra cosa. In questo momento lui e il CdA hanno fatto bene a dimettersi ma questo non significa che lui non possa tornare. Del Piero comunque scordatevelo, abita in USA e non vuole tornare in Italia. Figure come Buffon e Chiellini sono un altro paio di maniche”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie