lunedì, 22 Luglio 2024

Allegri: “Chiesa e De Sciglio saranno a disposizione. Bonucci no, Vlahovic difficilmente”

Condividi

spot_imgspot_img

Massimiliano Allegri ha parlato dopo Juve-Rijeka.

I ragazzi stanno bene, è normale che devono ritrovare la condizione e calarsi di nuovo in un certo tipo di partite. Il 27 tornano i brasiliani, per gli argentini e Rabiot bisogna aspettare”, ha detto il mister a Sky Sport.

“La squadra si è allenata bene, abbiamo fatto buone gare con giovani che hanno buone qualità. Oggi meglio nella ripresa, veniamo da due giorni di lavoro importanti”.

E poi ancora: “Sono test in cui è normale un po’ di calo dell’attenzione. Abbiamo regalato la palla dell’1-0 a loro su un errore di disimpegno, c’era troppa superficialità. Nel secondo tempo decisamente meglio”.

“Il portiere va usato quando serve, non sempre. Nell’arco della partita si deve capire quando giocare in avanti e quando indietro. La prima cosa che i ragazzi pensano quando c’è un attimo di difficoltà è che devono rifugiarsi dal portiere che però, se è pressato, la deve lanciare in avanti e quindi è una palla buttata”.

Testa al campionato: Credo che Chiesa sarà a disposizione, penso De Sciglio. Bonucci no, Vlahovic difficilmente. Ci saranno i rientri di Alex Sandro e Danilo e il miglioramento di chi è arrivato tra il 15 e il 17″.

Di Maria è straordinario, deve essere un valore aggiunto per la seconda parte della stagione, l’importante è avere un atteggiamento giusto”.

Gli ultimi attesi dopo il mondiale: “Per Adrien non c’è problema, ma come per Di Maria e Paredes. Angel e Leandro devono essere importanti per la seconda parte di stagione, ora soprattutto il primo sarà pronto. L’ho sentito, è bello carico. Tutta la squadra deve capire che abbiamo 5 mesi importanti dove il minimo obiettivo è rimanere tra le prime quattro e il massimo è avvicinare un Napoli che viaggia forte. Abbiamo Europa League e Coppa Italia, sarebbe bello arrivare in fondo”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie