spot_img
venerdì, 2 Dicembre 2022

Gatti: “La Juve mi ha stravolto la vita. Io umile, ma cattivo”

Condividi

Il difensore centrale classe 1998 della Juventus, Federico Gatti, ora negli Stati Uniti con i convocati da Massimiliano Allegri per la tournée americana, ha parlato alla JTV per la prima volta dal suo arrivo in bianconero. “Un’esperienza enorme confessa Gatti. “Qui è tutto diverso, sono in uno dei top club a livello europeo, non ti fanno mancare nulla. Mi alleno con campioni che si pongono nei tuoi confronti con impressionante umiltà. E con voglia e umiltà qui non si può non migliorare”.

Una vita totalmente stravolta, come ha ammesso: “ma io voglio stravolgerla ancora, perché c’è tanto da scrivere. La gavetta che ho fatto è stata la mia forza e lo è tutt’oggi perché mi ha fatto diventare più cattivo, con la voglia di non mollare mai. Mi fa strano tornare a Torino – ha aggiunto -, la mia famiglia abita a 500 metri dallo Stadium. È un’emozione incredibile”.

“Imparo quotidianamente qualcosa di nuovo, è fondamentale per la mia crescita. Da Bonucci cerco di imparare giorno dopo giorno perché è un campione e un grandissimo uomo. Ho voglia di migliorarmi e se ci sarà l’occasione di farmi trovare pronto. Devo essere sempre concentrato e ogni allenamento deve essere come una finale per me“.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie