spot_img
spot_img
martedì, 6 Dicembre 2022

Qatar 2022, Ecuador a rischio squalifica: La FIFA apre inchiesta ufficiale. Italia ripescata ai Mondiali?

Condividi

A meno di sei mesi all’inizio dei Mondiali in Qatar, la FIFA potrebbe clamorosamente riabilitare l’Italia che come purtroppo ben sappiamo, non si è qualificata per la seconda volta consecutiva al Mondiale.

Il motivo? L’Ecuador rischia la squalifica a seguito di un ricorso presentato dal Cile, nei giorni scorsi, denunciando appunto l’Ecuador di aver fatto giocare un calciatore, ovvero Byron Castillo, con un certificato di nascita falso.

Ma v’è di più: Secondo la federcalcio cilena, Castillo non solo non sarebbe nato nella data di nascita presente sul certificato, ma sarebbe addirittura nato in Colombia e non in Ecuador.

Ebbene, la FIFA, nella giornata odierna, ha comunicato di aver aperto un procedimento disciplinare riguardo il caso Castillo.

Ecco la nota ufficiale.

Come recentemente confermato dalla FIFA, la Federcalcio cilena ha sporto denuncia presso la Commissione Disciplinare FIFA, nella quale presenta varie accuse circa la possibile falsificazione degli atti che conferiscono la nazionalità ecuadoriana al giocatore Byron David Castillo Segura, nonché l’eventuale il mancato rispetto da parte di detto calciatore dei criteri di convocazione per partecipare con la nazionale della Federcalcio ecuadoriana (FEF) a otto partite di qualificazione, corrispondenti alla fase preliminare della Coppa del Mondo FIFA 2022 in Qatar.

Alla luce di quanto sopra, la FIFA ha deciso di avviare un procedimento disciplinare in relazione alla possibile violazione da parte di Byron David Castillo Segura dei criteri di convocazione per le partite indicate. In questo contesto, la FEF e la Federcalcio peruviana sono state invitate a presentare le loro posizioni davanti alla Commissione Disciplinare FIFA”.

Ma se l’Ecuador venisse squalificato chi viene ripescato?

In caso di squalifica, non c’è nessuna regola ufficiale per la nazionale che dovrà sostituire l’Ecuador: sarà la FIFA a scegliere d’ufficio una sostituta. È molto probabile che sarà il Cile a qualificarsi al posto dell’Ecuador, visto che il ricorso è stato presentato proprio dalla nazionale cilena.

Ma la Commissione Disciplinare, in assenza di un regolamento ufficiale potrebbe anche decidere di sostituire l’Ecuador con la nazionale più alta in ranking rimasta fuori dalle qualificazioni che è proprio l’Italia!

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie