venerdì, 19 Agosto 2022

Alvaro Morata: “Allegri mi ha fatto rimanere. Devo ripagare la sua fiducia”

Condividi

“Io sono l’allenatore e devo dare equilibrio e stabilità”. Sono state queste le parole pronunciate da Massimiliano Allegri nel corso della conferenza stampa alla vigilia dell’importante sfida Champions contro il Villarreal.

E a giudicare dalle parole usate da Alvaro Morata, che ha affiancato il mister nel corso della conferenza stampa, un equilibrio risulta averlo dato proprio all’attaccante spagnolo, apparso sicuro e determinato a fare bene.

“Adesso mettiamo da parte il campionato e pensiamo alla Champions, sappiamo che dobbiamo dare tutto ha commentato Morata, che ha poi aggiunto: “Abbiamo avuto un cambiamento nelle ultime partite, siamo più positivi, reagiamo in modo diverso quando c’è una difficoltà”.

“Abbiamo ancora tanti obiettivi ancora, possiamo sognare perché lavoriamo sempre duramente. Noi dobbiamo sapere che la Champions è diversa e che se gli altri vogliono batterci devono fare una grande partita“.

In merito all’arrivo di Dusan Vlahovic in bianconero, Morata ha commentato: Dusan è un grandissimo giocatore. Il suo arrivo porta solo cose positive, è un giocatore giovane ma ha davanti una carriera meravigliosa. Anche fuori dal campo è bravissimo, si è adattato subito e speriamo che domani faccia i primi gol in Champions“.

Morata ha poi parlato della sua permanenza a Torino, voluta fortemente da mister Allegri: “È stato determinante. Ho sempre sentito la sua fiducia. Lui mi chiede tante cose, ma conosce anche i miei limiti. Mi ha detto che dovevo rimanere e che si fidava di me. Devo ripagare la sua fiducia“.

Inevitabile la domanda sul Barcellona, dove sarebbe potuto approdare nel corso della sessione invernale di mercato: “Non è importante. Durante il mercato ho parlato con il mister e abbiamo discusso delle idee che aveva lui. Mi ha detto quanto sarebbe stato importante l’arrivo di Dusan per me e così è stato. Fosse per me resterei sempre qui“.

Circa il suo nuovo ruolo, Morata ha commentato: “Mi trovo bene quando la Juve vince. È molto importante che stiamo crescendo, si vede in allenamento che c’è una positività diversa. Domani sarà un test importante. Il Villarreal è una squadra che ha le idee chiare. Non dobbiamo concedere molto abbiamo le idee chiare anche noi, sappiamo cosa fare”.

“È impossibile sapere dove possa arrivare la Juve in Champions. Negli ultimi 10 anni chi ha vinto la Champions è stata sul filo tra vincerla e perderla. Dobbiamo sapere che dobbiamo dare tutto per arrivare lontano ha concluso.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie