lunedì, 16 Maggio 2022

Sponsor di maglia, strapotere Juve. Incassa il triplo di Inter e Milan

Condividi

Quello della Juve sugli sponsor di maglia è un vero e proprio strapotere commerciale.

Basti pensare, – come riferisce Calcio e Finanza tra le sue colonne – che il club bianconero dagli accordi legati alla divisa da gioco incassa quasi il triplo rispetto a Milan e Inter.

A farla da padrone è l’accordo con Jeep, società controllata tramite Stellantis da Exor, la holding della famiglia Agnelli-Elkann.

Se prendiamo ad esempio lo sponsor tecnico (Adidas), questo garantisce al club bianconero una media di 51 milioni di euro annui fino al 2026/27 mentre Milan e Inter (Puma e Nike), ricevono rispettivamente 13 e 12,5 milioni di euro.

Lo sponsor di maglia di maglia (Jeep), garantisce alla Juventus 45 milioni per ciascuna annata, con un bonus potenziale di un milione legato all’accesso alla finale di Champions League, mentre “l’Inter per la stagione 2021/22 sulla divisa avrà il brand Socios.com, che per l’annata verserà una base fissa di 16 milioni di euro più bonus” ed il Milan vanta “l’accordo con Emirates, che nella stagione 2020/21 ha versato 14,2 milioni nelle casse del club rossonero”.

Il divario tra i tre club, si assottiglia con sponsor di manica e retro sponsor: “la Juventus ha siglato un accordo con Bitget che prevede il pagamento di 5,5 milioni per la stagione 2021/22 (cifra che salirà a 7 milioni per la prossima stagione)”.

Il club nerazzurro invece ha firmato un accordo pluriennale da complessivi 85 milioni con Zytara/Digitalbits, mentre il Milan, con Bitmex ha un accordo da 5 milioni a stagione.

Retrosponsor: la Juventus da Cygames incasserà una cifra tra i 6,5 e i 10 milioni, mentre per il Milan l’accordo con wefox vale tra i 6 e gli 8 milioni annui e l’Inter, con Lenovo introiterà un valore di 5 milioni per la stagione 2021/22 più bonus.

Fonte: Calcio e Finanza

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie