martedì, 5 Luglio 2022

Mario Sconcerti: “Un solo giocatore ha cambiato tutto. La Juve ha ritrovato orgoglio e arroganza”

Condividi

La Juventus vince in casa 2-0 contro il Verona, grazie alle reti dei due nuovi arrivi Dusan Vlahovic e Denis Zakaria, che permettono ai bianconeri il sorpasso in classifica sull’Atalanta.

A parlare della gara Mario Sconcerti nel suo editoriale per CalcioMercatoÈ cambiata la Juve, è cambiato il suo pubblico, è cambiata la voglia di vincere dei giocatori”.

“È complesso capire come tutto un ambiente si sia trasformato per l’arrivo di un unico giocatore, Vlahovic ha continuato il giornalista, che ha poi aggiunto: “La Juve e il suo pubblico hanno di colpo ritrovato il piacere di essere arroganti“.

La Juve non può perdere a lungo per definizione – ha sottolineato Sconcerti -, ma se lo fa da risparmiosa non è più Juve. Smette di essere un esempio, non serve a se stessa né agli altri. Credo che sia questo il pensiero comune che il caso Vlahovic ha improvvisamente spento. La Juve infatti stava già andando bene da tempo da un po’. Dal cinque novembre, cioè tre mesi esatti, quattordici partite fa, ha fatto più punti tutti, ma nessuno se n’era accorto. Vlahovic e i 91 milioni pagati per averlo, hanno rimesso insieme prima di tutto l’orgoglio di squadra, popolo, e società” ha concluso.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie