domenica, 16 Gennaio 2022

Cerruti: “La Juve di Allegri è tornata pericolosa”

Condividi

Con l’ultimo turno di campionato, la Juventus fa un balzo in avanti in classifica e si attesta a -4 dalla zona Champions, un buon punto da cui ripartire in previsione della ripresa di gennaio.

A commentare la situazione della Juventus, Alberto Cerruti, che su CalcioMercato scrive: “Nessuno può e vuole parlare di scudetto a Torino e dintorni, ma di accesso alla zona Champions attraverso il quarto posto, “.

In Champions League arriva chi vince il campionato, o si piazza dal secondo al quarto posto, non chi gioca meglio ma non ci arriva ha sottolineato Cerruti, che ha ricordato poi che Allegri “rimane l’allenatore che ha vinto più partite da quando è su una panchina di serie A e ha la capacità di ottenere sempre il massimo dalle sue squadre. Siccome la Juventus non ha più l’assicurazione dei gol di Ronaldo e ha un centrocampo senza qualità, Allegri ha il dovere di ricavare anche stavolta il massimo dai giocatori a disposizione chiedendo i risultati e le vittorie anche di “corto muso”, prima di cercare lo spettacolo che non può offrire”.

I segnali per la rimonta sono incoraggianti, perché la Juventus ha vinto sei delle ultime otto gare. Ma soprattutto nel girone di ritorno si rivedranno Chiesa e Dybala che potrebbero fare la differenza in una squadra che sembra avere ritrovato umiltà mentale e compattezza tattica”.

“E al resto penserà Allegri, che nel frattempo è arrivato agli ottavi di Champions con una giornata di anticipo – ha ricordato Cerruti -, mentre l’Atalanta malgrado il suo bel gioco non è riuscita a battere gli svizzeri dello Young Boys in casa e così è retrocessa in Europa League. Con tanti saluti, tra l’altro, a un bel gruzzolo di milioni che fanno comodo a tutti ma finiscono soltanto nelle tasche di chi ottiene i risultati…”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie