venerdì, 28 Gennaio 2022

Il calcio va a rotoli ma Ceferin: “La fine della Superlega vittoria più significativa del 2021”

Condividi

Il presidente dell’Uefa Aleksander Ceferin, in nel suo consueto messaggio di fine anno pubblicato sul sito della Uefa, è tornato a parlare di Superlega.

Queste le sue parole:
Guardando indietro a un anno indimenticabile per la UEFA e la comunità calcistica europea, è difficile individuare il nostro più grande traguardo. L’elenco dei “vincitori” è semplicemente troppo lungo. I capitani di club e nazionali hanno vinto trofei UEFA in non meno di sette competizioni: EURO 2020, Nations League, Champions League maschile e femminile, Europa League, finali del Campionato Europeo Under 21 e Futsal Champions League”, le prime parole di Ceferin.

Il calcio d’inizio dei nuovi cicli di competizioni per club ha creato una situazione vincente sia per il calcio femminile che per quello maschile. I cambiamenti di vasta portata alla Women’s Champions League hanno notevolmente migliorato il suo equilibrio competitivo, l’esposizione e il prestigio, mentre il lancio dell’Europa Conference League ha reso le nostre competizioni maschili più inclusive, con un numero di club che hanno fatto la loro prima apparizione sulla scena europea”, ha detto ancora Ceferin.

Il calcio si è persino assicurato le proprie vittorie sportive durante la pandemia, in primo luogo, organizzando così tante partite durante l’anno in mezzo a regolamenti sanitari in costante cambiamento; in secondo luogo, mostrando che i tifosi possono tranquillamente tornare negli stadi. Negli ultimi 12 mesi, ogni membro della nostra community ha dato un contributo significativo a questi straordinari successi: federazioni nazionali, giocatori, campionati nazionali, club, allenatori, ufficiali di gara, tifosi, i nostri partner e i media”.

“Tuttavia, il nostro risultato più significativo merita più riconoscimento: proteggere il modello sportivo europeo che guida la missione della UEFA, delle sue federazioni affiliate e di innumerevoli altre organizzazioni sportive”. Basato su una struttura piramidale che collega il calcio di base in basso ai club d’élite in alto, il modello funziona su una doppia premessa. Non solo le entrate provenienti dalle competizioni professionali vengono reinvestite nel gioco; i club sono anche promossi o retrocessi per merito sportivo. Poche organizzazioni incarnano i valori del modello sportivo europeo in modo più forte della UEFA”.

“Dal 2020-24, 775,5 milioni di euro di entrate di EURO 2020 andranno a beneficio di tutti i livelli della piramide calcistica: dalla formazione di allenatori e allenatori al sostegno dei club di base e alla formazione di giovani talenti che sognano di competere negli EURO futuri. Allo stesso modo, l’impegno del modello per la concorrenza aperta è stato un fattore chiave nella nostra creazione dell’Europa Conference League. A tutte le 55 federazioni nazionali è ora garantita la rappresentanza in almeno una competizione UEFA a stagione”.

Lo sfortunato tentativo dello scorso aprile di lanciare una Superlega chiusa, che si concentrava solo sul riempimento dei conti bancari di alcuni club, ha minacciato i valori che sono al centro del modello sportivo europeo e della missione della UEFA. La sua fine, guidata dalla condanna politica e popolare di tutto il continente, è stata la nostra vittoria più significativa e condivisa nel 2021″.

“Vorrei estendere la mia personale gratitudine a ciascuno di voi per essere stato al fianco della UEFA in un momento così difficile. Il vostro supporto ha assicurato che tutti i nostri risultati, negli anni a venire, continueranno a costruire un futuro sostenibile per il calcio in Europa”, ha concluso Ceferin.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie