venerdì, 28 Gennaio 2022

Juve, Pavan: “Caro Nedved, non crediamo alle tue parole”

Condividi

Massimo Pavan, giornalista di Tuttojuve, non crede ad una parola di quelle pronunciate da Pavel Nedved prima della gara della Juve contro il Venezia:

Nedved, spiega il giornalista “è stato un grande giocatore, un leader, uno dei giocatori più amati e chi vi scrive ha pure comprato la stella bianconera nella sua zona proprio per manifestare la sua passione verso il campione che rappresentava. Tuttavia il passaggio da giocatore a dirigente non è stato facile e non è facile, ma non possiamo non sottolineare alcune cose quando vengono dette e sembrano frasi totalmente stonate: «se i nostri giocatori avessero fatto i numeri che normalmente fanno, saremmo contenti e avremo un po’ più di possibilità di attaccare il primo posto»”.

La società ha sbagliato a non sostituire Ronaldo con un giocatore adeguato e queste sono le conseguenze. Prima di parlare di primo posto, però, bisognerebbe parlare della squadra che ha un terzino sinistro non proponibile da un paio di anni come Alex Sandro, un centrocampo che a parte Locatelli fa acqua ovunque e un portiere che alterna momenti positivi a partite dove para ogni tanto”.

Pavan parla errori “di tanti, troppi calciatori non da Juve”.

Quindi la conclusione del giornalista nei confronti di Nedved: “Giusto difendere il proprio lavoro, ma a queste parole non ci crediamo, evitare di fare acquisti mirati a gennaio sarebbe un errore molto grande, al limite dell’incoscienza”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie