domenica, 16 Gennaio 2022

Scivolone di Report: “Chiesa vale 12 milioni”. Le proteste sui social: “Faziosi e incompetenti”

Condividi

Fragoroso scivolone del programma d’inchiesta Report di Rai3, che nelle scorse ore su Twitter ha pubblicizzato la puntata dedicata al caso plusvalenze della Juventus, pubblicando un commento che ha scatenato le proteste degli utenti, giunti in massa ad evidenziare il grave errore di valutazione commesso dalla redazione di Sigrido Ranucci.

“La Juventus e la plusvalenza di Rovella: nel bilancio dei bianconeri, il giovane calciatore ora in prestito al Genoa vale 18 milioni, sei in più del campione d’Europa Federico Chiesa, che ne vale solo 12”. Una grande imprecisione, visto che Chiesa è valutato 40 milioni pagabili in tre esercizi più bonus, corretto tempestivamente da moltissimi utenti accorsi in massa a protestare e contestare quanto riportato dalla trasmissione televisiva:

“Essendo prestito oneroso annuale, è normalissimo aver messo a bilancio 10 milioni per Chiesa. Nessuna macchinazione, nessun imbroglio, nessun caso da montare“.

Faziosi e scorretti. È inammissibile paragonare il costo di un cartellino (Rovella) ai costi annuali di un prestito e dello stipendio dello stesso calciatore (Chiesa) dato che ad oggi infatti è di proprietà della Fiorentina”

“Prima di sparare cavolate consultate il comunicato stampa ufficiale, poi fatevi aiutare da qualcuno che ne capisca e risalirete alla correttezza del valore iscritto a bilancio“.

“È la quota annuale del prestito, non il valore del calciatore in quell’anno. Se fa un leasing su un’auto a tre anni la quota che paga in un anno è solo una parte del valore complessivo del mezzo. Dopo questa, non guarderò mai più Report, non siete più attendibili“.

“Davvero volete sostenere che la Juventus, dopo aver comunicato ufficialmente le condizioni e le cifre del prestito biennale del calciatore e del successivo riscatto del cartellino, riconosce al calciatore a bilancio un valore così, a caso?”

“Le vostra spiegazione è piuttosto farraginosa. Chiesa è in prestito, quindi il suo caso non può essere preso a paragone. E potrei proseguire, ma mi limito solo farvi notare che quando si entra su questioni tecniche, occorre effettuare verifiche altrettanto tecniche”.

“Un corso accelerato di contabilità relativa alle società sportive non vi farebbe male. Avete toppato alla grande!”

Chiesa è arrivato alla Juve in prestito a 3+7 milioni. Verrà riscattato a 40. Siete in malafede, oppure non capite niente di bilanci. Direi entrambe”.

“State provando a sfruttare l’onda mediatica della bufala plusvalenze per attaccare la Juve. Non è un errore, ma un’azione dolosa conclamata”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie