venerdì, 3 Dicembre 2021

Zoff bacchetta i bianconeri: “Devono mettersi in testa che giocare per la Juve non basta per portare a casa i 3 punti”

Condividi

La Juventus festeggia 124 anni di storia, fatta di grandi successi e grandi giocatori pronti a lottare senza timore per vincere, dando tutto, senza risparmiare energie e fatica. Caratteristiche che sembrano non essere la peculiarità della Juventus di oggi, composta da calciatori definiti da moltissimi tifosi non all’altezza della maglia bianconera.

A parlare della situazione di difficoltà vissuta dalla Juventus, attualmente in ritiro, lo storico portiere Dino Zoff che ai microfoni del quotidiano La Stampa ha commentato: “Per certi versi era prevedibile. Dopo avere vinto tanto, la rifondazione porta con sé grossi problemi e non può dare risultati immediati”.

Zoff ha poi rivolto un sottile rimprovero ai bianconeri: I giocatori devono mettersi in testa che giocare per la Juventus non basta per portare a casa i tre punti. Non è mai successo e mai accadrà, anche perché battere la Juve è il sogno di ogni squadra. Servono attenzione massima e voglia di soffrire, sempre. Avere vinto tanto non dà la garanzia di poterlo fare ancora, anzi: più sei arrivato in alto e più fai in fretta a rotolare giù, se sbagli atteggiamento”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie