“Fossi l’allenatore dello United gli direi di restare seduto”. L’attacco frontale a Ronaldo

1519

La sfida di Champions League tra il Manchester United di Cristiano Ronaldo e lo Young Boys ha regalato un’amara delusione al portoghese. Nonostante il suo bel gol, gli svizzeri sono infatti riusciti a ribaltare il risultato al 95° e a portare a casa la vittoria per 2-1, oltreché il primato del girone.

Un match che ha regalato a CR7 anche numerose critiche, a causa del comportamento tenuto in panchina. Dopo la sostituzione, al 72°, il portoghese è rimasto in panchina e ha iniziato a dare istruzioni e suggerimenti ai suoi compagni di squadra rimasti in campo. Un atteggiamento decisamente non gradito e criticato pesantemente sui social.

A non risparmiare un severo rimprovero al suo ex compagno di squadra, è stato anche l’ex difensore dello United, Rio Ferdinand, che ai microfoni di BT Sport non ha utilizzato mezzi termini:

Se fossi l’allenatore, devo essere onesto, gli direi di restare seduto. Capisco che la gente quando vede Cristiano comportarsi così pensi che è solo un ragazzo appassionato, che vuole vincere e non riesce a trattenersi dal vedere la squadra in difficoltà. Ma se questo significa alzarsi, affiancare il tecnico e urlare indicazioni allora non va bene“.