Juve, la Borsa benedice l’addio di Cristiano Ronaldo

3201
Logo Juventus Torino 02-10-2018 Juventus Stadium Football Calcio Uefa Champions League 2018/2019 Group H Juventus - Young Boys Foto Andrea Staccioli / Insidefoto PUBLICATIONxNOTxINxITAxFRAxSUI AndreaxStaccioli

Dopo l’addio di Cristiano Ronaldo alla Juventus, il titolo della società bianconera vola in Borsa.

Le azioni della Juventus, avevano già registrato un +1,18% in seguito all’ok del CdA all’aumento di capitale da 400 milioni entro fine 2021, ma oggi il titolo
alle 10.30 ha fatto segnare +3,63% con il valore più alto dallo scorso aprile.

La Juve ha iscritto a bilancio Cristiano Ronaldo per un valore pari a 28,9 milioni di euro: Ecco perché la Juventus vuole vendere CR7 intorno ai 25 milioni di euro per non realizzare minusvalenze.

Ma non è tutto: Come spiega Calcio e Finanza sul proprio portale web il risparmio di ammortamenti e stipendio lordo nel prossimo bilancio della Juventus si faranno sentire:

“Il peso dell’operazione CR7, infatti, è particolarmente alto: il portoghese pesa ogni anno sui conti della Juventus per circa 86,2 milioni (circa 28,8 milioni di ammortamenti e 57,3 di stipendio lordo, che sale intorno ai 64 considerando il costo azienda)”.

Dunque, spiega ancora C&F “cederlo al valore netto a bilancio (quindi a circa 25 milioni) consentirebbe un risparmio di costi pari a circa 70 milioni nel corso dell’esercizio 2021/22, considerando i due mesi (luglio e agosto) della stagione già iniziata”.