Alvino rosica: “Operazione Locatelli Juve, morte civile del calcio italiano”

515

La Juventus ha messo a segno un buon colpo sul mercato, portandosi a casa il campione d’Europa Manuel Locatelli per 35 milioni di euro circa, una cifra che verrà dilazionata e che non andrà ad incidere da subito nel bilancio dei bianconeri. Una condizione vantaggiosa per la Juve, che potrà così non precludersi altre eventuali operazioni sul mercato.

Una buona trattativa che ha soddisfatto entrambi i club e lo stesso giocatore, ma che non è piaciuta a molti, al punto che alcuni hanno criticato l’accordo, definendolo un regalo alla Juventus, per via delle agevolazioni concesse dal Sassuolo sulla dilazione di pagamento su tre esercizi.

A criticare duramente l’operazione che ha permesso a Locatelli di approdare a Torino, il giornalista e noto tifoso del Napoli, Carlo Alvino, che su Twitter non ha nascosto il suo fastidio:

“Provo imbarazzo e disagio per chi continua nella spudorata ed immorale difesa dell’operazione di mercato Locatelli-Juventus. Questo riprovevole atteggiamento non serve ad ingraziarsi il “padrone” ma contribuirà solo alla morte civile del calcio italiano“.