Biasin sull’addio di Lukaku all’Inter: “Scelta volontaria, non ci ha pensato mezzo secondo”

122

I tifosi nerazzurri non hanno ancora smaltito la grande delusione per la partenza fulminea di Romelu Lukaku, che nonostante le rassicurazioni sulla sua permanenza, ha lasciato l’Inter per far ritorno al Chelsea.

A commentare l’addio di Big Rom, il giornalista Fabrizio Biasin che sui social ha paragonato la sua partenza con quella di Mauro Icardi, trasferito al Psg.

“Ecco qui un post che piacerà a pochi. Gli ultimi due numeri 9 dell’Inter.
Icardi in nerazzurro non ha vinto nulla.
Lukaku ha vinto un grande scudetto. E da assoluto protagonista.
Icardi è finito in una squadra molto ricca a guadagnare un sacco di soldi. E ha portato una plusvalenza.
Lukaku pure. Anzi, molto di più.
Icardi non è mai stato un maestro di comunicazione. A guardar bene l’esatto opposto.
Lukaku non ha praticamente mai sbagliato una dichiarazione.
Icardi ha perso l’Inter per una notevole quantità di scelte sbagliate, compresa quella di provare a restare in nerazzurro quando era rimasto l’unico a crederci.
Lukaku ha perso l’Inter per una scelta volontaria e consapevole: quando si è trattato di “cogliere l’occasione” non ci ha pensato mezzo secondo.
Icardi non ha mai trattato l’Inter come un club “di passaggio”.
Lukaku sì.
Icardi alla fine era giustamente mal sopportato. E comunque voleva restare.
Lukaku era trattato come una divinità. E non gli è bastato.

Per questo l’amarezza per il primo resta, mentre quella per chi ha deciso che vali molto, ma non abbastanza, se n’è già andata, conclude.