Jacobelli: “Chiesa? Incedibile, qualsiasi offerta possa arrivare. È il simbolo della nuova Juventus”

241

Il direttore di TuttoSport, Xavier Jacobelli ai microfoni di TMW Radio ha parlato delle attività  di mercato in casa Juventus in vista della prossima stagione.

“L’obiettivo primario è Locatelli – ha affermato Jacobelli. Il Sassuolo ha preso atto che l’Arsenal si è tirato fuori dalla corsa e sa che il giocatore vuole andare a Torino. Ora si tratta di parlare di contropartite. Dragusin ha un accordo di massima, è un segnale: l’operazione si chiuderà alla fine del mese di luglio. La speranza della Juventus è avere Locatelli in ritiro alla fine delle vacanze”

Jacobelli ha poi parlato di uno dei nodi da sciogliere per i bianconeri, e cioè il futuro di Cristiano Ronaldo. Solo questione di tempo: “Dobbiamo aspettare poco tempo per sapere, visto che Ronaldo è atteso alla Continassa il 26 luglio. È un fuoriclasse e spero che rimanga. E ha poi proseguito: “Su Dybala arrivano buone notizie dal campo, sta lanciando segnali positivi ad Allegri. Ha lavorato sodo durante le vacanze ed è in ottime condizioni. È evidente quanto lo stesso Dybala sia consapevole che questa sarà la stagione più importante della sua carriera. Il rinnovo? Segnali incoraggianti“.

Infine, Chiesa, reduce da uno strepitoso Europeo. È incedibile, qualunque tipo di offerta possa arrivare – ha commentato Jacobelli. Dopo l’Europeo e in virtù della sua giovane età, sarà il simbolo della nuova Juventus di Allegri, così come de Ligt. Chiesa ha conquistato la critica e i tifosi per il suo modo di giocare, non solo per gli splendidi gol”.